Waymo: l’auto senza pilota nel 2016 ha avuto meno bisogno dell’uomo

Il CEO di Waymo John Krafcik in una conferenza ha sostenuto che il 90 per cento dei sensori sui veicoli Waymo, montati intorno al veicolo per creare una mappa tridimensionale dei suoi dintorni, sono stati sviluppati in-house, una svolta fondamentale nel rendere le automobili driverless economicamente sostenibili.

“Siamo seriamente intenzionati a creare automobili senza pilota che possono aiutare milioni di persone, e per farlo dobbiamo controllare sia il software che l’hardware che le gestiscono”, ha detto Krafcik.

Waymo e Fiat Chrysler Automobiles hanno collaborato per creare 100 minivan Chrysler Pacifica autonomi. Google sta testando le automobili a guida autonoma dal 2009. Diverse case automobilistiche, tra cui Tesla, BMW e Volvo, hanno promesso di mettere sulla strada automobili completamente autonome entro cinque anni. Un punto critico nel loro sviluppo è il costo di sensori, ma Waymo intende offrire apparecchiature a poco costoso anche ad altri produttori. “Siamo ad un punto di svolta in cui possiamo cominciare a realizzare il potenziale di questa tecnologia. Abbiamo fatto enormi progressi nel nostro software, e siamo concentrati sul rendere il nostro hardware affidabile e scalabile. Questo è stato uno dei più grandi obiettivi della nostra squadra per gli ultimi 12 mesi “.

I veicoli testati in California da Waymo, nel 2016 hanno avuto bisogno di minori interventi da parte dei piloti rispetto al 2015. Gli interventi umani avvengono quando il passeggero a bordo dell’auto a guida automatica deve prendere il controllo durante il tragitto, per evitare un incidente o per rispondere a problemi tecnici. I numeri dicono che nel 2015 su 424.331 miglia sono stati neccessari 341 interventi umani, con un fattore di 0.8 interventi per 1000 miglia, nel 2016 il fattore è sceso a 0.2.

Un filmato promozionale di un prototipo Waymo per la guida autonoma:

Fonte: http://www.msn.com/en-ie/news/techandscience/alphabet-says-its-autonomous-cars-needed-less-human-help-in-2016/ar-BBy3r3N#image=1

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *