La The Boring Company di Elon Musk ha svelato il suo tunnel sotterraneo per auto elettriche ed a guida autonoma. Battendo le lumache.

Dicembre 2018, Hawthrone, nei pressi di Los Angeles, Elon Musk a bordo di una Tesla elettrica ed a guida autonoma ha percorso, nel corso di una dimostrazione aperta alla stampa, un tunnel sotterraneo di una lunghezza pari a 1.8 chilometri, dove , secondo le sue dichiarazioni, le auto potrebbero raggiungere una velocità di oltre 200 km all’ora. L’azienda ha impiegato circa un anno a tradurre in realtà, sebbene per ora si tratti di un progetto pilota, un concetto rivoluzionario per la mobilità del futuro. Secondo Musk, i vantaggi di creare una rete di tunnel sotterranei sarebbero innumerevoli rispetto all’attuale impianto stradale e anche rispetto a futuristiche visioni di auto volanti, quest’ultime troppo rumorose e dispendiose in termini di energia oltre che poco sicure:

  • Livelli infiniti, scavando sottoterra il numero di tunnel sovrapposti possono essere innumerevoli
  • Nessun limite dovuto alle condizioni meteorologiche: all’esterno potrebbero esserci tempeste di neve o di sabbia, o nella peggiore delle ipotesi, uragani, ma i tunnel permetterebbero comunque di viaggiare in sicurezza
  • Nessuna divisione fra i quartieri: evitando la costruzione di strade con carreggiate molto ampie non si creano più barriere e confini fra gli agglomerati abitati
  • Scavando nel sottosuolo non ci sarebbe nessun impatto visivo ne alcun rumore fastidioso in superficie durante costruzione dei tunnel

Ovviamente non è tutto oro ciò che luccica, Musk pone l’attenzione su alcuni aspetti da migliorare, la costruzione dei tunnel è attualmente molto costosa e lenta, più lenta di una lumaca, ma la sua azienda sta lavorando per migliorarne la sostenibilità, riutilizzando il materiale di scarto per costruire le pareti si sostegno, utilizzando lo stesso materiale per produrre mattoni da poi mettere in vendita per finanziare lo stesso tunnel. Musk si aspetta che riducendo le dimensioni del tunnel ed aumentando la velocità delle fasi di costruzione si possano ottenere dei miglioramenti fino a 15 volte sui tempi di costruzione del singolo tunnel, arrivando cosi a battere sul tempo le lumache!

Fonte: https://www.boringcompany.com/

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *