UE e guida automatica

La Commissione europea ha presentato le strategie per la mobilità connessa ed automatica: Mobilità cooperativa, connessa ed automatizzata  (C-ITS)

Per molti aspetti i veicoli di oggi sono già collegati fra loro. Tuttavia, nel prossimo futuro saranno anche in grado di interagire direttamente l’uno con l’altro e con l’infrastruttura stradale. Questa interazione è il dominio dei sistemi cooperativi intelligenti di trasporto (C-ITS), che permetterà agli utenti della strada e alla gestione della circolazione di condividere le informazioni e di utilizzarle per coordinare le proprie azioni. Questo elemento di cooperazione – abilitato per la connettività digitale tra veicoli e tra veicoli e infrastrutture di trasporto – dovrebbe migliorare in modo significativo la sicurezza stradale, l’efficienza del traffico ed il comfort di guida, aiutando il conducente a prendere le decisioni giuste e adattarsi alla situazione del traffico.

La comunicazione tra veicoli, infrastrutture e altri utenti della strada è anche fondamentale per aumentare la sicurezza dei futuri veicoli automatizzati e la loro piena integrazione nel sistema globale dei trasporti. Cooperazione, connettività e automazione sono le tecnologie non solo complementari; si rafforzano reciprocamente e, nel corso del tempo, si fonderanno insieme completamente.

Pertanto, il 30  di novembre 2016, la Commissione europea  ha adottato una strategia europea in materia sistemi di trasporto intelligenti e cooperativi (ITS-C), l’iniziativa è una pietra miliare verso la mobilità cooperativa, collegata ed automatizzata. L’obiettivo è quello di facilitare la convergenza degli investimenti e quadri normativi in tutta l’UE, al fine di vedere la distribuzione di servizi in questo campo a partire dal 2019.

Fonte: https://ec.europa.eu/transport/themes/its/c-its_en

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *